Come Asciugare Un Materasso Bagnato? [Guida Completa]

Può essere difficile asciugare un materasso bagnato dopo un’alluvione, una pipì a letto o qualsiasi altro incidente. Forse il danno dell’acqua è già stato fatto e il tuo materasso è fradicio. In questo articolo, parlerò di come asciugare un materasso con tre diversi metodi per salvare i materassi bagnati.

Perché dovresti fidarti di questa guida

Per rendere questo articolo il più informativo possibile, ho consultato tre tecnici della pulizia della casa certificati IIC che hanno aggiunto preziosi consigli. Queste persone hanno servito con successo più di 5000 famiglie in totale e la loro esperienza è inestimabile. I metodi, le tattiche e i suggerimenti di questa guida si basano su studi dell’American Cleaning Institute, del Cleaning Industry Research Institute e di altre fonti autorevoli con una reputazione comprovata.

E infine, almeno 50 persone hanno già provato questi metodi e ci hanno inviato delle testimonianze. La gente si fida di noi e c’è un’alta probabilità che troverai le risposte a tutte le tue domande sull’asciugatura dei materassi in questa guida completa.

Leggendo questa guida puoi essere sicuro di aver trovato il modo migliore per asciugare un materasso in modo veloce e sicuro.

Un avviso sul perché si dovrebbe agire in fretta

Anche l’acqua pulita può danneggiare seriamente il tuo materasso perché l’umidità fa gonfiare le fibre del tuo materasso e causa danni permanenti e aumenta significativamente le possibilità che il tuo materasso venga infestato dagli acari.[1]Acari della polvere e materassi https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/12028120/

Un’altra ragione importante per agire in fretta è la muffa. L’eccesso di umidità aiuta la muffa a crescere. La muffa deve essere trattata con cura perché può causare asma, allergie, reazioni cutanee, bronchite cronica e polmonite da ipersensibilità [2]Umidità interna ed effetti sulla salute della muffa – domande in corso su esposizioni microbiche e meccanismi allergici contro non allergici … Continue reading. Puoi gonfiare l’umidità con un tovagliolo di carta. La carta è igroscopica, essendo fatta di fibre organiche[3]Comportamento igroscopico di carta e libri https://orbit.dtu.dk/files/3495361/Postprint%202007-Hygroscopic%20behavior%20of%20paper%20and%20books.pdf e assorbirà l’umidità più velocemente del tuo materasso.

In alternativa, puoi usare asciugamani di cotone, ma assicurati di gonfiare senza applicare troppa pressione perché questo potrebbe portare al risultato opposto.

Passo 3 – Applicare gli assorbenti

Gli asciugamani di carta e di cotone possono aiutarti a rimuovere l’acqua visibile. Dopo la fase attiva di rimozione del liquido in superficie, dovresti usare degli assorbenti per estrarre quanta più umidità possibile dal materasso. Gli assorbenti sono parte integrante di qualsiasi risposta alla fuoriuscita. Aiutano ad assorbire il liquido e ad evitare che si riversi sull’ambiente del materasso.

Gli assorbenti più comuni sono:

  • Soda. La soda è un comune prodotto domestico che si può usare per assorbire l’umidità. Il vantaggio principale della soda è che è un prodotto naturale che non lascia residui.
  • Assorbenti a base di argilla. La maggior parte delle persone conosce la polvere assorbente a base di argilla. Soprattutto se avete mai visto come la lettiera del gatto viene usata per pulire una fuoriuscita, potete vedere come assorbe i liquidi. Tutto quello che bisogna fare è assorbire il liquido con la sostanza essiccante e smaltirlo. Gli assorbenti di argilla sono tra i tipi più comuni di querce secche a causa dei loro bassi costi. Va notato, però, che hanno l’efficienza di assorbimento più bassa di tutti i metodi di asciugatura dei materassi. Possono creare grandi nuvole di polvere e sono laboriosi da smaltire. Raccomando di usare la lettiera per gatti solo se si dispone di un aspirapolvere a secco umido.
  • Assorbenti di olio. Gli assorbenti per olio dovrebbero essere usati quando il liquido è oleoso. Oli da cucina, olio motore e condimenti per insalata hanno tutti un alto contenuto di grasso che può essere assorbito da un assorbente come questo. Un modo per asciugare un materasso bagnato è con rotoli di tappetino assorbente fatti da più strati di polipropilene (simili a tovaglioli di carta super-assorbenti).
  • Vermiculite. La vermiculite è un minerale che viene estratto per i suoi molti usi, compresa la produzione di assorbenti. Molte persone hanno familiarità con l’uso della segatura come additivo del terreno nel giardinaggio, tuttavia, può anche essere usata per asciugare un materasso bagnato

Attenzione:

La vermiculite minerale naturale è sicura quando contiene solo minerali puri. Sfortunatamente, il 75% di essa proviene da Libby, Montana, dove di solito contiene amianto anfibolo tossico. La causa principale del mesotelioma è l’esposizione all’amianto e può anche portare al cancro [4]Nuovo strumento che determina se l’isolamento in vermiculite contiene amianto https://www.asbestos.com/news/2018/04/24/tool-vermiculite-asbestos/. Ecco perché dovreste usare la vermiculite solo se siete sicuri che contiene solo minerali puri e se non è prodotta a Libby, Montana.

Puoi scegliere uno degli assorbenti suggeriti o usarne diversi: uno dopo l’altro. Assicurati di lasciarlo riposare per almeno 30 minuti prima di rimuovere un assorbente dal materasso.

Passo 4 – Rimuovere l’assorbente

Per rimuovere gli assorbenti a base di bicarbonato di sodio o di argilla come, per esempio, la lettiera del gatto, puoi usare un potente aspirapolvere. Fai attenzione a non scuotere o rovesciare il tuo materasso perché questo potrebbe causare la rottura delle cuciture. Si raccomanda vivamente di usare un ugello dell’aspirapolvere separato che sia usato esclusivamente per le tue scommesse. Un tecnico certificato per la pulizia della casa, Maria Threambula, ha dato un consiglio molto prezioso:

“Una bocchetta d’aspirazione standard entra in contatto con numerose fonti di batteri come il pavimento, la toilette o i tappeti. Se non avete una bocchetta specializzata, dovreste pulire una bocchetta standard strofinandoci dentro dell’alcool. Inoltre, un aspirapolvere a secco è molto più efficace per rimuovere la lettiera del gatto dal letto. “[5]Da un’intervista telefonica con un tecnico certificato per la pulizia della casa Maria Threambula 7 agosto 2021

Si può facilmente fare il proprio disinfettante combinando una parte di alcool con una parte di acqua in una bottiglia spray. Per favore, evita di usare il sapone per i piatti per questo scopo perché non sarà in grado di uccidere tutti i batteri.

Suggerimento 1

Dopo aver rimosso gli assorbenti, ci può essere ancora molta polvere nella stanza. È una buona idea aprire le finestre e accendere un purificatore con un filtro HEPA per massimizzare la circolazione dell’aria.

Suggerimento 2

Se hai bambini o animali domestici, è meglio evitare che si muovano intorno al materasso o addirittura che entrino in quella stanza perché possono facilmente entrare in contatto con sostanze chimiche che sono dannose se ingerite.

Gli assorbenti di olio sono solo fogli che possono essere rimossi manualmente.

Passo 5 – Utilizzare un asciugacapelli

Un asciugacapelli può diventare uno strumento utile per rimuovere l’umidità extra dal materasso. La sua efficacia dipende dal tipo di materasso e dalla potenza del phon.

Il miglior tipo di materasso da asciugare con il phon è quello a molle insacchettate e ibrido perché l’aria può circolare efficacemente. Le molle tascabili sono fatte di acciaio e l’acciaio ha una conducibilità termica di 45 W/(mK). Le molle tascabili si riscaldano velocemente e l’umidità comincia ad evaporare.

Il miglior tipo di phon da usare è un asciugacapelli in ceramica, che non si surriscalda e ha abbastanza potenza per far uscire l’umidità. Per asciugare efficacemente un materasso bagnato, è necessario posizionare il materasso verticalmente. Un lato dovrebbe essere verso la finestra mentre un altro lato viene asciugato con il phon. Questo massimizzerà il flusso d’aria e impedirà al materasso di diventare troppo caldo con il solo asciugacapelli.

Suggerimento:

Si può effettivamente usare più di un ventilatore per spingere l’umidità fuori dal materasso. Lo svantaggio di usare i ventilatori è che richiedono elettricità, che potrebbe non essere disponibile in certe situazioni come le interruzioni di corrente dopo i temporali.

Attenzione:

Per favore, fai attenzione al tempo massimo di lavoro del tuo asciugacapelli. Se il tempo massimo è scaduto, l’asciugacapelli diventerà troppo caldo e può danneggiare permanentemente il dispositivo. Inoltre, per favore, non premere il phon nel materasso perché può danneggiare la superficie del materasso e persino portare all’accensione.

Passo 6 – Controllare l’umidità dell’aria

Ho notato che quasi tutte le guide su internet mancano questo passo essenziale. Sapevi che l’umidità influisce direttamente sulla velocità del processo di asciugatura? [6]Gli effetti dell’umidità nei processi di essiccazione dei solidi https://journals.sagepub.com/doi/pdf/10.1177/002029400704000901. La seguente tabella vi mostrerà come l’umidità influisce sul tempo di asciugatura della stessa quantità di acqua nello stesso materasso:

Umidità, %Tempo di asciugatura
255
266
307
328
3411
3612
3814
Tabella che mostra il legame tra umidità e tempo di asciugatura del materasso

Per accelerare il processo di asciugatura di un materasso è necessario deumidificare l’aria nella stanza. Puoi diminuire l’umidità in diversi modi:

  • Usare il tuo condizionatore d’aria. Il tuo A/C diminuirà l’umidità dell’aria. Ecco come funziona. La bobina dell’evaporatore condensa il vapore acqueo nell’aria e lo rilascia come goccioline d’acqua. L’unità soffia aria calda sulla bobina dell’evaporatore fredda per farla asciugare. La bobina metallica fredda estrae l’umidità dalla casa attraverso uno scarico di condensa.
  • Usare un deumidificatore. Un deumidificatore è una macchina che rimuove il vapore acqueo dall’aria. Lo fa aspirando aria secca e riscaldata e rilasciandola come aria umida “calda” con un livello di umidità inferiore attraverso le sue bobine.
  • Asciugare il bucato all’esterno. Se stai asciugando il bucato nella stessa stanza del tuo materasso, l’umidità evaporerà sia dal materasso che dal bucato. Questo si tradurrà in un’umidità molto alta che richiederà molto tempo per asciugare, impedendo un’ulteriore evaporazione.
  • Tieni le finestre aperte il più possibile e usa dei ventilatori per aumentare la circolazione nella tua casa. Per favore, notate che questo funzionerà solo se l’umidità dell’aria è più bassa fuori che nella vostra stanza. Quindi prima dovreste controllare questo utilizzando un igrometro.

Attenzione:

Tieni i bambini e le persone anziane fuori dalla stanza perché la bassa umidità dell’aria può portare a malattie e infezioni respiratorie. [7]Bassa umidità ambientale compromette la funzione di barriera e la resistenza innata contro l’infezione influenzale https://www.pnas.org/content/116/22/10905. Un livello ottimale di umidità dell’aria è del 25-30%. Da un lato, dovresti diminuire l’umidità dell’aria e dall’altro, non dovresti renderla troppo bassa per evitare le malattie.

Passo 7 – Fare una prevenzione della muffa

Anche se pensi che il materasso sia completamente asciutto, ci può essere ancora dell’umidità. Questa umidità può diventare un motivo di muffa in futuro.

Quindi come prevenire la crescita della muffa?

Ilperossido di idrogeno è un farmaco antimicotico sicuro e pronto all’uso. Versare una concentrazione dell’1% di perossido di idrogeno in un flacone spray e applicarlo sulla superficie di un materasso che si è bagnato. Strofina le aree bagnate e poi asciuga quelle parti del materasso che sono ancora umide. Ripeti questo processo se necessario per assicurarti che non ci sia muffa sul tuo materasso in futuro.

Succo di limone. I prodotti naturali per la pulizia possono essere difficili da trovare, ma fortunatamente per noi, abbiamo il succo di limone che è disponibile in ogni negozio. I limoni sono un ottimo detergente per materassi perché contengono un’alta quantità di acido che abbatte la muffa. Tutto quello che devi fare è preparare 200 ml di succo di limone e mescolarlo con 800 ml di acqua. Applicare la soluzione sulla zona del materasso che si è bagnata e lasciarla asciugare.

Come asciugare un materasso dall’urina

Per favore, fate attenzione che non è possibile asciugare direttamente l’urina dal materasso. Questo compito comprende due fasi:

Fase 1: pulire l’urina

La pulizia dell’urina da un materasso può essere fatta rimuovendo la biancheria da letto, lavandola in modo intenso con aceto di sidro di mele e succo di limone. Bisogna usare un tovagliolo di carta per assorbire la pipì sulla superficie del materasso.

Mescolando 400 ml di acqua, 150 ml di aceto bianco, 50 ml di aceto di sidro di mele e 25 ml di detergente si crea una sostanza pulente molto efficace per le macchie di pipì sui letti.

Dopo aver spruzzato una superficie con il detergente, aspetta 15 minuti e togli il liquido in eccesso. Cospargere di bicarbonato di sodio la parte superiore dell’area per aiutare ad eliminare qualsiasi batterio rimanente. Aspirare la polvere di bicarbonato di sodio dal materasso per rimuovere l’urina.

Fase 2: asciugare un materasso bagnato

Per asciugare un materasso devi seguire le istruzioni di cui sopra. Ecco un breve riepilogo con i passi generali:

Per evitare che l’acqua venga assorbita dal materasso, dovresti usare al più presto materiali che abbiano una maggiore capacità di assorbimento dell’umidità. Gli asciugamani di carta e cotone possono aiutare a rimuovere il liquido visibile su un materasso, ma poi si dovrebbero usare assorbenti per estrarre quanta più umidità possibile da esso. Per rimuovere assorbenti a base di bicarbonato di sodio o di argilla come, per esempio, la lettiera del gatto da un materasso si può usare un aspirapolvere. Un asciugacapelli può essere usato per rimuovere l’umidità extra da un materasso. Il processo di asciugatura di un materasso bagnato può essere accelerato utilizzando un condizionatore d’aria o un deumidificatore.

Come prevenire l’umidità e la muffa all’interno del materasso

Uno dei motivi più comuni per cui la condensa si sviluppa sotto un materasso è che tutto è troppo soffocante.

Usare una rete a doghe invece di una base solida aiuterà a far circolare l’aria e a prevenire un materasso umido. Se non siete pronti a investire in una rete a doghe, potete applicare un cuscinetto assorbente che aspirerà l’umidità dal materasso.

Un altro modo per prevenire la condensa all’interno di un materasso è sbarazzarsi delle fonti di calore in eccesso come tappeti, tende e gonne del letto. La vostra camera da letto dovrebbe essere mantenuta fresca di notte con aria condizionata o finestre aperte per la circolazione durante i mesi più caldi. È possibile utilizzare il flusso d’aria naturale per far circolare l’aria nella vostra casa aprendo le finestre, oppure è possibile utilizzare un ventilatore. Un deumidificatore è una macchina che elimina l’alta umidità in casa. Puoi usarlo per evitare un materasso ammuffito, che può essere dannoso per la tua salute.

Come asciugare un materasso per camper?

I materassi per camper hanno bisogno di essere asciugati rapidamente e potresti avere un problema di spazio limitato se il tempo fuori è brutto.

Se fuori c’è il sole, vi consiglio di portare il materasso fuori da un camper e metterlo sotto la luce diretta del sole. Anche il tempo ventoso è molto utile. Nel migliore dei casi, il vento spingerà fuori l’umidità mentre il sole la farà evaporare dalla superficie del materasso.

Se il tempo fuori è brutto (piovoso), consiglio di usare l’aria condizionata o un grande deumidificatore per asciugare il materasso più rapidamente. L’unico lato negativo di questo metodo è che questi apparecchi consumano molta energia e se non hai un generatore, l’aria condizionata non funzionerà. Ti consiglio di usare un condizionatore d’aria con almeno 12 000 BTU per ottenere risultati veloci in condizioni di maltempo.

Nella seguente tabella, puoi vedere come la potenza di un condizionatore influisce sulla velocità di asciugatura di un materasso con 1 L di acqua versata sopra.

Potenza A/CTempo per asciugare 1L di acqua distillata
9000 BTU3 ore e 40 minuti
10000 BTU3 ore 7 minuti
11000 BTU2 ore e 20 minuti
12000 BTU1 ora e 30 minuti
14000 BTU1 ora e 10 minuti
Una tabella che mostra che 12000 BTU A / C è ottimale per asciugare un materasso RV

Attenzione:

Per favore, non sedetevi sul materasso. Il vostro peso premerà contro la schiuma umida o il sistema di molle. Questo potrebbe potenzialmente danneggiare il materasso e farlo cedere.

Come prevenire l’umidità sotto un materasso RV

L’umidità è un grosso problema nei camper, e molti dimenticano di considerare il materasso. Dormire su un materasso RV può causare condensa tra la superficie su cui si sta stendendo e la superficie del materasso. Questo può verificarsi anche quando ci si siede semplicemente sopra.

In primo luogo, si dovrebbe mettere il materasso su una base che garantisca il miglior flusso d’aria possibile. Un sotto materasso di ventilazione anticondensa è un buon modo per aiutare a prevenire l’accumulo di umidità e la crescita di muffe. Questo materassino può essere utilizzato per molti scopi, come in RV, tende, barche e altro. Inoltre, è possibile utilizzare pallet, sgabelli o qualsiasi altro oggetto pesante che si trova in giro nel vostro RV per tenere il materasso.

Quale tipo di materasso è il più facile da asciugare?

La costruzione del materasso, i materiali e lo spessore sono i fattori principali che determinano quanto velocemente il materasso si asciugherà.

Asciugare i materassi in memory foam

I materassi in memory foam hanno una struttura simile a quella di una spugna. Assorbono facilmente l’umidità e richiedono molto tempo per asciugarsi. I materassi in memory foam sono difficili da ventilare. Tuttavia, non hanno elementi che possono arrugginire.

Asciugare i materassi in lattice

I materassi in lattice sono più densi e pesanti del memory foam, ma si asciugano più velocemente. Una maggiore densità del lattice impedisce ai liquidi di entrare negli strati più profondi del materasso.

Asciugare i materassi a molle

I materassi a molle sono anche pesanti e difficili da asciugare rapidamente, ma possono essere asciugati con più successo di un materasso in lattice o in memory foam perché hanno prese d’aria che permettono un flusso d’aria che aiuta il tempo di asciugatura. L’unico aspetto negativo è la facilità con cui si forma la ruggine sui componenti metallici come le molle. Tuttavia, c’è un certo numero di produttori che producono materassi con molle in acciaio inossidabile o plastica che sono resistenti alla ruggine.

Asciugare i materassi ibridi

Da un lato, i materassi ibridi contengono una schiuma di memoria che impedisce il flusso d’aria e prolunga il tempo di asciugatura. Contengono bobine di metallo che sono inclini alla ruggine che può causare loro di deformare o rompere nel tempo quando esposti all’umidità. D’altra parte, sono più facili da ventilare rispetto ai materassi in schiuma 100% o in lattice.

Tipo di materassoCapacità di asciugatura, su 10
Materasso in schiuma5
Materasso in lattice6
Materasso ibrido8
Materasso a molle10

Come evitare che il materasso si bagni

Ci sono molti modi per evitare che qualcuno si bagni, e la prevenzione è la chiave. È molto più facile evitare che i liquidi finiscano sul materasso che asciugarlo.

1. Utilizzare un coprimaterasso impermeabile in vinile

Questo coprimaterasso impedirà all’umidità di arrivare sul materasso e lo proteggerà anche dalle fuoriuscite. Una copertura in vinile è una buona prima linea di difesa se ci sono bambini o persone con incontinenza in casa. Proteggerà il materasso anche dall’acqua versata. La parte migliore è che i coprimaterassi impermeabili in vinile sono silenziosi e traspiranti. Questo garantirà una buona notte di sonno e la longevità del vostro materasso.

2. Usare sottopiatti impermeabili.

Quando hai a che fare con un materasso bagnato, ci sono un paio di opzioni a tua disposizione. Puoi usare una sottocoperta o coprire le lenzuola superiori e inferiori. Alcune persone scelgono anche di rimboccarle su entrambi i lati del letto vicino a dove dorme il bambino.

Come prolungare la vita di un materasso asciugandolo

Un materasso che non è influenzato dall’umidità durerà più a lungo. Ecco perché è importante usare sempre prodotti impermeabilizzanti e prendere misure preventive che assicurino che il materasso non si bagni.

Sai già come asciugare un materasso bagnato. Ma anche se non si versa acqua o altri liquidi sul materasso, questo può comunque diventare troppo umido a causa dell’umidità. Dormire su un materasso, specialmente per un lungo periodo di tempo, può causare condensa tra la superficie su cui è sdraiato e la superficie del materasso. Asciugando regolarmente il materasso eviterai la muffa e la distruzione dei materiali che portano a cedimenti, allergie e altri risultati indesiderati.

Ecco come potete farlo:

1. Capovolgere il materasso ogni due settimane.

Capovolgere un materasso non solo eviterà che si afflosci, ma aiuterà anche l’umidità sul lato inferiore ad evaporare.

2. Usare un deumidificatore d’aria.

Un deumidificatore aspira l’umidità dall’aria. Aiuterà ad asciugare il materasso e a mantenerlo asciutto per un lungo periodo di tempo. Si noti che si dovrebbe pulire il filtro una volta ogni due settimane per evitare che si formi la muffa all’interno del deumidificatore.

3. Applicare il bicarbonato di sodio ogni quattro settimane.

Puoi mettere il bicarbonato di sodio sul materasso e lasciarlo per 1-2 ore ogni due settimane. Il bicarbonato di sodio assorbirà l’umidità e impedirà al tuo materasso di sviluppare muffe e funghi.

Misura preventivaFrequenza
Capovolgere il materassoOgni 2 settimane
Usare un deumidificatore d’ariaOgni giorno
Applicare il bicarbonato di sodioOgni 4 settimane
Misure preventive per prolungare la vita di un materasso

Domande frequenti:

Come asciugare velocemente un materasso bagnato?

Per asciugare velocemente un materasso, dovresti avere un materasso a molle di scatola che non è attaccato alla struttura. Stendilo in una stanza con molto flusso d’aria e luce solare. Accendi un condizionatore d’aria e un deumidificatore e inizia ad asciugarlo con un phon. Questo è il metodo attivo più veloce ed efficace per asciugare un materasso. Ma per favore, assicurati che il materasso sia completamente asciutto prima di usarlo. L’umidità può rimanere in profondità nel materasso mentre la superficie è asciutta al 100%. Questo può portare a muffe e funghi.

Come asciugare un materasso dopo aver bagnato il letto?

Non è facile rimuovere l’urina dall’interno del materasso, ma è sicuramente possibile. La pulizia dell’urina da un materasso può essere fatta rimuovendo la biancheria da letto, lavandola in modo intenso con aceto di sidro di mele e succo di limone. Dopo aver spruzzato una superficie con il detergente, aspetta 15 minuti per lasciarlo assorbire nello sporco. Cospargere di bicarbonato di sodio la zona e aspirare le particelle di urina. Dopo questo, è necessario utilizzare materiali che hanno una maggiore capacità di assorbimento dell’umidità per asciugare un materasso rapidamente.

Come asciugare il coprimaterasso impermeabile?

Dopo aver lavato il coprimaterasso, asciugalo con un’impostazione a bassa temperatura. Evitare di usare una temperatura elevata durante l’asciugatura ed evitare di stirare il coprimaterasso perché il vinile si scioglierà.

Quanto tempo ci vuole per asciugare un materasso?

In media, ci vogliono meno di 24 ore. Possono volerci da diverse ore a diversi giorni per asciugare un materasso. La risposta dipende da una serie di fattori come: quanti litri di liquido sono stati versati, il tipo di materasso, l’umidità, la potenza del condizionatore, la potenza e il numero di phon utilizzati.

Come asciugare un materasso bagnato dalla pioggia

Quando si asciuga un materasso bagnato dalla pioggia, bisogna capire che l’acqua piovana non è sterile ed è molto probabile che la muffa si sviluppi molto velocemente. Per questo è necessario asciugare il materasso e applicare i rimedi che uccideranno e preverranno la muffa: succo di limone, bicarbonato di sodio, aceto o alcool dovrebbero essere applicati. Inoltre, in questo caso, l’intero materasso si bagnerà. Bisogna capire che un processo di asciugatura richiederà più di 24 ore e saranno necessari almeno 3 litri di soluzione detergente.

Qual è il ruolo della luce del sole e del vento nell’asciugatura di un materasso?

Il tempo ottimale per asciugare un materasso è il sole e il vento. Il sole asciugherà il materasso mentre il vento spingerà fuori l’umidità. Ma per favore, presta attenzione che l’umidità deve essere bassa affinché il materasso si asciughi velocemente. Altrimenti, l’umidità rimarrà intrappolata nel materasso e non si asciugherà.

Come asciugare un letto bagnato?

La parte più difficile dell’asciugare un letto bagnato è far asciugare il materasso. La biancheria da letto e il topper del materasso possono essere lavati in lavatrice e asciugati regolarmente. La piattaforma del letto dovrebbe essere asciugata usando asciugamani di carta o di stoffa e un deumidificatore attivo.

È una buona idea usare i servizi di un’azienda di restauro professionale per asciugare un materasso?

Una ditta di restauro è una buona idea se il materasso è così bagnato che non si asciugherà dopo 24 ore. Il servizio ha attrezzature professionali che sono più potenti e possono asciugare il materasso senza danneggiarlo. Un ventilatore professionale può soffiare fuori l’acqua e farla evaporare a una temperatura costante che impedirà al materasso di afflosciarsi.

Avvolgerlo

Come vedi, ci sono diversi metodi per asciugare un materasso. Devi solo scegliere quello che fa per te.

Spero che questo articolo sia stato utile e informativo su come asciugare un materasso, quanto tempo ci vuole, quanto costa e quanti passi sono necessari per realizzare un tale compito.

Se hai lamentele, suggerimenti o domande, non esitare a commentare qui sotto.

References

References
1Acari della polvere e materassi https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/12028120/
2Umidità interna ed effetti sulla salute della muffa – domande in corso su esposizioni microbiche e meccanismi allergici contro non allergici https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4667360/}}}

Infine, l’acqua può danneggiare le molle di metallo all’interno del materasso a molle. Le molle di metallo sono il modo in cui il materasso sarà in grado di rimbalzare. Le molle possono arrugginire o essere corrose, il che significa che non lavoreranno bene per mantenere la spina dorsale in allineamento mentre si dorme. Questo accorcerà significativamente la durata di vita del tuo materasso e lo farà cedere più velocemente.

Tutti questi fattori rendono chiaro che dovresti agire in fretta e far asciugare il tuo materasso il prima possibile per evitare gravi danni a lungo termine. Questo articolo ti fornirà strategie e tattiche su come asciugare un materasso velocemente.

Come asciugare un materasso passo dopo passo:

Passo 1 – Staccare il topper del materasso

https://bedroom-furniture-collection.com/wp-content/uploads/2021/08/image-4-600x400.jpg 600w, https://bedroom-furniture-collection.com/wp-content/uploads/2021/08/image-4-300x200.jpg 300w, https://bedroom-furniture-collection.com/wp-content/uploads/2021/08/image-4-768x512.jpg 768w" sizes="(max-width: 1000px) 100vw, 1000px" />

Se hai un topper per materasso, rimuovi la biancheria da letto e staccala dal materasso e cerca di far uscire l’acqua in eccesso da esso. Non spendere troppo tempo in questo passo. Puoi lavare e asciugare il tuo topper per materasso in un’asciugatrice. Se il tuo topper per materasso è impermeabile, allora sei fortunato perché è probabile che il tuo materasso rimanga completamente asciutto.

Passo 2 – Rimuovere l’umidità sulla superficie del materasso

https://bedroom-furniture-collection.com/wp-content/uploads/2021/08/image-5-600x400.jpg 600w, https://bedroom-furniture-collection.com/wp-content/uploads/2021/08/image-5-300x200.jpg 300w, https://bedroom-furniture-collection.com/wp-content/uploads/2021/08/image-5-768x512.jpg 768w" sizes="(max-width: 1000px) 100vw, 1000px" />

Se hai versato dell’acqua su un materasso (o qualsiasi altro liquido), dovresti fare tutto il possibile per evitare che venga assorbita dal materasso il prima possibile.

Il modo migliore per farlo è assorbire l’acqua con materiali che hanno una maggiore capacità di assorbimento dell’umidità{{{Capacità di assorbimento dell’umidità https://www.sciencedirect.com/topics/engineering/moisture-absorption-capacity

3Comportamento igroscopico di carta e libri https://orbit.dtu.dk/files/3495361/Postprint%202007-Hygroscopic%20behavior%20of%20paper%20and%20books.pdf
4Nuovo strumento che determina se l’isolamento in vermiculite contiene amianto https://www.asbestos.com/news/2018/04/24/tool-vermiculite-asbestos/
5Da un’intervista telefonica con un tecnico certificato per la pulizia della casa Maria Threambula 7 agosto 2021
6Gli effetti dell’umidità nei processi di essiccazione dei solidi https://journals.sagepub.com/doi/pdf/10.1177/002029400704000901
7Bassa umidità ambientale compromette la funzione di barriera e la resistenza innata contro l’infezione influenzale https://www.pnas.org/content/116/22/10905

Support the Ukrainian army to sleep calmly!

X